pattern

Ciclamino, il mio cappellino a uncinetto di Ferragosto

Lana a Ferragosto? Da qualche anno nel mese piu’ caldo dell’anno realizzo il primo cappellino a uncinetto (o ferri) per la stagione fredda.

Solo negli ultimi anni ho deciso di farla diventare una tradizione e ho iniziato a documentare questa bizzarria con una foto

Righe e ferri circolari – 2018
Anche qui ferri circolari e un motivo a forellini – 2019
Pochi giorni dopo il Ferragosto del 2018 ho realizzato questo, ferri circolari e cliccando qui trovi il pattern

Con i ferri sono una schiappa e come vedete le lavorazioni sono elementari ma non per questo meno belle.

Quest’anno invece sono tornata all’uncinetto. Un pò perchè ne avevo una gran voglia e un pò perchè ho lasciato i ferri circolari a casa e quindi come si suol dire ho fatto di necessità virtu’.

Cappellino a uncinetto

Trovate le istruzioni per realizzarlo su Ravelry, lo schema è a pagamento (qualcosina piu’ di 3 euro), ben scritto e molto chiaro in ogni passaggio.

Ho utilizzato un uncinetto 4mm, la lana è a marchio Silke e si chiama Madesimo (25% alpaca, 27% lana e 48% acrilico), 150gr di filato per circa 270 mt.

Cappellino a uncinetto

Il cappellino viene proposto in piu’ versioni: aderente alla testa, piu’ morbido, fascia o cappellino con foro per la coda o i capelli raccolti, con bordo semplice o bordo piu’ alto. La mia è una via di mezzo tra i primi due e con bordo alto: ho lavorato due ripetizioni del motivo e poi ho diminuito come da istruzioni.

Ho utilizzato poco piu’ di metà del gomitolo per cui credo di poterne ricavare anche una fascia, non male!

Se vi chiedete il perchè di questo nome per il mio cappellino a uncinetto, beh, ovviamente per il colore che mi ricorda moltissimo i miei amatissimi e profumatissimi ciclamini

Adoro indossare i cappellini già nelle prime giornate fredde autunnali, spero vi divertiate a realizzarlo!

Un forte abbraccio, Maddalena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.